San Silvestro, grandine e vento: concerti in piazza a rischio

LECCE – Potrebbe essere il preludio della nevicata che secondo i metereologi potrebbe verificarsi i primi giorni di gennaio: esattamente a cavallo tra il 3 e il 5 del mese.

Il maltempo in queste ore tiene con il fiato sospeso gli organizzatori delle feste previste nelle piazze: chiunque abbia optato per un brindisi all’aperto potrebbe dover optare per un piano B.

In mattinata grandine su Lecce e la tramontana sembra soffiare sempre più forte.

Lecce, Otranto e Gallipoli, ciascuna con le sue band pronte a salire sul palco in piazza, sono dunque sull’attenti. La Prefettura di Lecce ha infatti disposto l’annullamento o la sospensione degli eventi laddove le raffiche di vento dovessero superare i 50 km/h. Secondo gli esperti il rischio è alto.

L’ipotesi che la neve possa tornare ad imbiancare il Salento nei primi giorni del 2019 prende sempre più piede. Secondo le prime stime, una massa d’aria di origine artica scenderà impetuosa verso l’Europa e arriverà in Italia Mercoledì 2 Gennaio. I venti soffieranno da Nord e Nordest sino a 60-80 km/h provocando forti mareggiate sulle coste adriatiche e accompagneranno una perturbazione che provocherà nevicate diffuse anche nel Sud Italia e in Puglia, anche a bassa quota. È ancora presto per dirlo, ma chissà, lo spettacolo del salento in bianco da cartolina, fotografato in ogni dove nel gennaio 2017, potrebbe concedere il bis.Con o senza neve, le temperature caleranno in picchiata, sotto lo zero.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*