Agricoltori a Bari contro il Governo: a gennaio tutti a Roma

BARI- Gli agricoltori di Coldiretti Puglia hanno presidiato questa mattina il palazzo della Regione, sul lungomare di Bari, nell’ambito della mobilitazione ‘Salvaolio’ l’assenza dalla manovra finanziaria di misure adeguate a garantire risorse al Fondo di Solidarietà Nazionale per far fronte alle pesanti calamità che hanno colpito diverse regioni, a partire dalla Puglia che produce il 50% dell’olio italiano e che ha subito un calo di produzione del 65%. “La Manovra ha ignorato l’agricoltura pugliese – afferma Savino Muraglia, presidente di Coldiretti Puglia – abbiamo chiesto per mesi a tutti i livelli la dichiarazione di calamità naturale e l’attivazione del Fondo di Solidarietà Nazionale. Ci sono evidenti responsabilità regionali e nazionali”. “Ci aspettiamo dal Governo regionale – aggiunge Muraglia – che chieda con forza la dichiarazione di calamità naturale e stanzi maggiori risorse per le gelate. C’è la legge richiesta da noi e già approvata che lo consente”. A gennaio la protesta degli agricoltori si sposterà a Roma

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*