Piazza Libertini, mercatino delle eccellenze: “L’isola infelice”

LECCE – Allo street food in Piazza Libertini, dal giorno di Santa Lucia, è subentrato il mercatino delle eccellenze enogastronomiche locali. A distanza di una settimana, però, produttori e artigiani hanno fatto le valigie: su 12 stand ne sono rimasti soltanto 4 aperti. Il motivo? “Nessuno è al corrente dell’evento -dicono- e mentre su via Trinchese il traffico pedonale è da bollino rosso, qui regna il silenzio e, dunque, la delusione”.

Le eccellenze ad aver aderito sono i produttori di tutto il Salento che da anni esportano prelibatezze locali anche all’estero: dal miele, al vino, all’olio biologico, ai salumi e formaggi. Dovrebbero “resistere” nei pressi della porta falsa, ciascuno con il proprio espositore, fino al giorno dell’epifania. Peccato che siano rimasti in quattro, si diceva,  e in una settimana c’è chi a malapena è riuscito a guadagnare 20 euro.

Sono “le promesse disattese quelle a pesare maggiormente – spiegano – su via Trinchese nessun totem pubblicitario, quello che al contrario ci era stato assicurato. E poi nessun evento attrattivo, né musica, né artisti di strada”.Un’esperienza, dunque, che non intendono ripetere. Di certo non a queste condizioni.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*