Come e quando cambiare i regali di Natale “non graditi”

SALENTO  – Babbo Natale è stato molto generoso con noi? Abbiamo ricevuto la dodicesima sciarpa e davvero non sappiamo cosa farcene? Anche se a “caval donato non si guarda in bocca” , magari ci sembra davvero un peccato, avere un maglionicno di due taglie in piu’. E allora, in queste ore, si scatenerà anche la corsa al cambio. Un po’ per essere i primi e quindi avere più possibilità di scelta, un po’ perchè tra pochi giorni inizieranno i saldi di fine stagione, e magari, trovare proprio il colore che tanto desideravamo, potrebbe diventare impossibile. “In realtà , ci spiega il presidente di ADOC Lecce, Alessandro Presicce, il diritto al cambio c’è solo nel caso di un prodotto difettoso o danneggiato. Quello che accade, d’abitudine, è una forma di cortesia del commerciante che consente al cliente di effettuare cambi, in determinati giorno o entro una determinata data”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*