In nome di Roberto Bruno, il Banzi celebra le sue eccellenze

QuattroStelle

LECCE – Nella convinzione, come ha detto la dirigente scolastica Antonella Manca, che la cultura sia “agente di cittadinanza, di legalità”, torna un appuntamento che da cinque anni è fisso al Liceo Banzi di Lecce: la Giornata delle eccellenze. Un momento, per la comunità scolastica, per stringersi attorno ai più “bravi”. Bravi nel senso più profondo della parola: viene esaltato non solo chi ha i voti più alti, ma chi si distingue per spiccate qualità.

 

E questa giornata si celebra nel nome di uno studente speciale del Banzi, strappato alla vita troppo presto: Roberto Bruno. I suoi genitori erano, come sempre, presenti.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*