US Lecce, appello alla tifoseria: evitiamo il materiale pirotecnico

Ottica Salomi

LECCE – Dopo il nostro servizio di ieri (leggi qui) sulle sconsiderate multe subite dall’US Lecce, è arrivata la nota della società di Via Col. Costadura che riportando i numeri che anche noi avevamo evidenziato chiede attenzione ai tifosi e sposa praticamente l’idea che abbiamo ribadito, quelle somme potrebbero essere utilizzate diversamente.

Ecco la nota:

L’U.S. Lecce, considerate le pesanti ammende comminate dal Giudice Sportivo a causa del comportamento dei propri sostenitori, anche durante le gare disputate in trasferta, rivolge un accorato appello alla tifoseria affinché in futuro cessino tali condotte.

Come è noto, l’accensione e il lancio di materiale pirotecnico sono vietati dalla normativa statale e federale poiché potenzialmente pericolosi per la sicurezza e la pubblica incolumità e sono rigorosamente sanzionati a titolo di responsabilità oggettiva della Società.

Nelle scorse tre stagioni sportive l’U.S. Lecce ha versato alla Lega Pro le seguenti ammende:

  • S.S. 2017/2018: Euro 33.000
  • S.S. 2016/2017: Euro 42.500
  • S.S. 2015/2016: Euro 37.500

Per la stagione sportiva in corso e fino a oggi (14^ giornata di andata), l’U.S. Lecce ha versato alla Lega Nazionale Professionisti Serie B Euro 36.500 a causa delle ammende subite.

Tali risorse economiche potrebbero essere diversamente e meglio utilizzate dalla Società anche per iniziative aventi positive ricadute sulla collettività ed il territorio.

L’U.S. Lecce, pertanto, confida nella collaborazione dei propri tifosi al fine di far cessare in futuro tali comportamenti.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*