“Agguato” ai tifosi avversari: domiciliari per 6 sostenitori del Monopoli

BRINDISI – Questa mattina, alle prime luci dell’alba, personale della DIGOS della Questura di Brindisi e del Commissariato di Ostuni, con la collaborazione del Commissariato di Monopoli, ha proceduto all’esecuzione di 6 ordinanze applicative della misura coercitiva personale degli arresti domiciliari nel procedimento penale a carico di: Alfredo MORO , Francesco LADOGANA , Davide DE CARLO, Felice DI CARLO , Stefano SARDELLA , Pietro RENNA.

Gli arrestati, immediatamente dopo il termine dell’incontro calcistico SS Monopoli 1966 contro Virtus Francavilla calcio, valevole per la coppa Italia di Lega Pro Nazionale, avevano seguito, a bordo di due auto, una Renault Scenic sulla quale viaggiava un gruppo di giovani tifosi del Francavillache avevano assistito all’incontro presso lo stadio comunale di Monopoli. Arrivati nel territorio di Ostuni, avrebbero bloccato l’auto dei tifosi “avversari” e li avrebbero aggrediti con una mazza intimando di consegnare lo striscione rappresentativo e mandando in frantumi i cristalli dell’auto. Le vittime hanno riportato lesioni personali per i colpi della mazza da baseball ricevuti. L’aggressione è terminata quando sono stati sottratti tutti i vessilli della Virtus Francavilla.

I giovani aggrediti hanno chiesto soccorso alla Polizia che ha individuato, anche grazie ai video acquisiti e alla confessione di uno dei sospettati, i presunti responsabili, tutti appartenenti alla frangia ultras di Monopoli denominata “Bad Boys”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*