Giù il drappo in alto i cuori: Ciro e Michele eterne bandiere

Intitolazione Curva Nord a Lorusso e Pezzella

LECCE (di M.C.) – Adesso è realtà, le due bandiere più belle del Lecce continueranno a sventolare ancora più in alto nel settore più caldo dello stadio Via del Mare: la Curva Nord è la Curva Michele Lorusso e Ciro Pezzella.
È stato tolto il drappo ed è stata scoperta la targa ricordo alla presenza del sindaco Carlo Salvemini, del vicesindaco Alessandro Delli Noci, dell’assessore allo Sport Paolo Foresio, e del vice-presidente dell’U.S. Lecce Corrado Liguori e della moglie di Pezzella, Annarella Carlino e della figlia di Lorusso, Tiziana .
Tutto è nato da una mozione del consigliere comunale Gabriele Molendini, votata all’unanimità in Consiglio comunale nel dicembre del 2017. Successivamente la delibera di Giunta comunale, presentata dall’assessore all’Edilizia Sportiva Alessandro Delli Noci che ha messo il punto esclamativo su una storia d’amore che non avrà mai fine.
Sono passati 35 anni da quel tragico 2 dicembre in cui i due campioni persero la vita in un incidente stradale e non è passato giorno in cui i tifosi del Lecce non abbiano onorato la loro memoria.
Il ricordo di tutti è vivo, vivido e l’emozione è immensa per tutti i presenti, un atto dovuto a due grandi campioni.

E chiudiamo con il pensiero del piccolo nipote di Lorusso, ha lo stesso nome del nonno, che lo ricorda attraverso le parole della nonna: “Era un uomo bravo che amava aiutare il prossimo, il mondo ha bisogno di persone come lui”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*