Smontaggio lidi: no del Tar se c’è un procedimento in atto

LECCE-Secondo il Tar di Lecce il comune non può ordinare lo smontaggio dello stabilimento se il titolare ha presentato domanda di mantenimento non ancora evasa, e questo indipendentemente dall’intervento della Soprintendenza ed anche prima che questa entri in gioco. Questo alla luce di due stentenze del Tar che si è pronunciato sui ricorsi presentati dai titolari di due stabilimenti balneari rappresentati dall’avvocato Alessandro De Matteis. “Si tratta- commenta il legale- di due prime importanti sentenze che affermano il principio secondo cui anche in presenza di una semplice domanda di mantenimento è legittimo e ragionevole attendere l’esito di tale procedimento e soprassedere all’esecuzione dell’ordine di rimozione delle strutture fino a quando il procedimento autorizzativo non si concluda”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*