Prima assemblea Forza Italia: partire dal confronto

LECCE – Parlamentari e consiglieri regionali di Forza Italia a confronto con giovani, amministratori locali, dirigenti, militanti e cittadini per la prima delle assemblee provinciali aperte del Partito Azzurro.

“Ascolteremo tutti, siano aperti ad ogni contributo – ha detto il commissario regionale del partito  Mauro D’Attis – perchè Forza Italia è in una fase di rilancio e noi vogliamo partire dal confronto. Aprire il partito, favorire la partecipazione, è una condizione essenziale a cui teniamo tantissimo. Abbiamo bisogno di uomini e donne che credono che la demagogia non è la colonna vertebrale del partito”.  “Un presupposto fondamentale per radicarci sul territorio regionale e riconnetterci con i cittadini”, anche per il Segretario Provinciale, Paride Mazzotta.

Per Paolo Pagliaro non si può prescindere dai temi del territorio ed a proposito della promessa non mantenuta dai 5 stelle, per l’esponente di Forza Italia occorreva essere onesti perché Tap pur ritenendola un’opera strategica non doveva avere come approdo la spiaggia di San Foca. Per Pagliaro non si può abdicare ai nostri valori per assecondare l’Europa dei trattati e della finanza ma rinforzare identità e sovranismo in vista delle future elezioni di Bruxelles.

Alcuni amministratori, come la consigliera di Melpignano, Giuliana Coluccio, evidenziano  la contraddizione rispetto alla volontà di celebrare i congressi cittadini e provinciali ma non quelli regionali o nazionale.

Presente anche l’ex assessore Martini che con il suo esserci potrebbe aver definitivamente chiuso l’ipotesi passaggio nella Lega, anche per lo stop subito per l’incarico di capogruppo del Partito della Lega al Comune di Lecce.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*