Emiliano bis, sì del Pd: “Anche con primarie”

BARI – Il (ri)candidato del Partito democratico alle elezioni regionali del 2020 sarà Michele Emiliano. Lo ha deciso la direzione del partito, non escludendo il ricorso alle primarie.

Sarà il tavolo del centrosinistra, da convocare a breve, a decidere se la ricandidatura del governatore uscente dovrà passare dalle primarie da celebrare, eventualmente, i primi mesi del 2019. Coalizione che il segretario dei dem Marco Lacarra dovrà cercare di allargare includendo il “il civismo e i progressisti”.

Intanto sarà anche messo a punto – come richiesto da ormai molti mesi – il programma di fine mandato per dare slancio all’ultimo miglio di questa legislatura.

La direzione, durata oltre tre ore, ha evitato ulteriori scossoni nel partito. La quadra si è trovata ufficializzando la ricandidatura al Parlamento Europeo della foggiana Elena Gentile, la ricandidatura (scontata) al Comune di Bari di Antonio Decaro, la riconferma con primarie di Emiliano e la richiesta indirizzata al dimissionario sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci, di tornare alla guida del Comune jonico.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*