Inchiesta “case popolari”, Torricelli rimane ai domiciliari

QuattroStelle

LECCE-Niente libertà per l’ex consigliere comunale Antonio Torricelli, coinvolto nell’inchiesta sulla gestione delle case popolari. Il Tribunale del Riesame ha rigettato l’istanza della difesa che chiedeva l’annullamento dell’ordinanza di misura cautelare del gip Giovanni Gallo. Torricelli quindi rimane agli arresti domiciliari. La discussione davanti al Riesame si è tenuta venerdì mattina. Il difensore di Torricelli, l’avvocato Luigi Covella, aveva sostenuto che gli episodi contestati all’ex consigliere si fermano al 2015, mancando quindi i presupposti per le esigenze cautelari. I giudici però hanno confermato la decisione del gip Giovanni Gallo che aveva già espresso il suo parere negativo sia sulla scarcerazine sia sulla sostituzione con la misura dell’obbligo di dimora anche per motivi di salute.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*