Esplosione, muore il figlio del titolare. Gravissimo un operaio- Video

ARNESANO- Un morto e due feriti, di cui uno gravissimo e trasportato al Centro grandi ustionati del Perrino di Brindisi: è il bilancio della gravissima esplosione avvenuta in mattinata nella fabbrica di fuochi d’artificio ad Arnesano.

 

A perdere la vita il 19enne Gabriele Cosma, studente di Monteroni, figlio di uno dei titolari della storica ditta di famiglia. Gravemente ferito Gianni Rizzo, 43 anni, di Carmiano, trasportato prima all’ospedale di Copertino e da lì a Brindisi.

Un residente di Monteroni, che conosce bene la famiglia Cosma, ha riferito che ogni tanto si sentivano piccole esplosioni, ma erano prove in vista delle feste in cui venivano impiegati i fuochi pirotecnici. Stavolta, invece, il boato è stato troppo forte e tutti si sono riversati lì, consapevoli del fatto che si trattasse di qualcosa di grave.

La nostra diretta da Arnesano:

Esplosione nella fabbrica di fuochi d’artificio: muore 19enne

Pubblicato da TeleRama su Venerdì 9 novembre 2018

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*