Formatori, Leo: proroga certa, poi concorso

QuattroStelle

LECCE – “Non è cambiato nulla, non hanno motivo di temere”. A rassicurare i 280 formatori pugliesi in regime che lavorano in regime di convenzione presso i centri per l’impiego, interviene l’assessore regionale al Lavoro e formazione Sebastiano Leo. Dopo le perplessità sul futuro espresse dagli operatori ai nostri microfoni, in vista della scadenza dell’ultima convenzione il prossimo 31 dicembre, Leo conferma la proroga.

Nella sede leccese sono 9 i formatori arruolati da ben 16 anni. Quando i fondi regionali per le proroghe saranno esauriti, si procedera con il concorso: l’unico mezzo previsto per Legge per l’assorbimento di lavoratori all’interno di un ente pubblico. Per chi da precario ha trascorso quasi un 20ennio della propria vita la Regione dice di essere già al lavoro per elaborare uno strumento che garantisca loro continuità.

L’appello affinchè si lavori per una soluzione è stato rilanciato anche dallo stesso responsabile del centro per l’impiego leccese, Giovanni Alessandrì: “Senza i formatori l’attività svolta rischierebbe il collasso. Impossibile fare a meno di loro”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*