Ognissanti tra fiori e Fanfullicchie, ma la pioggia danneggia i fiorai. Vendite in calo

LECCE- In questa festa di Ognissanti la pioggia non aiuta le vendite. Lo sanno bene i fiorai posti vicino al cimitero della città che lamentano un calo del 30%. “Ogni anno la chiusura al traffico ci danneggia -dicono- ma questa volta a metterci i bastoni tra le ruote c’è anche il maltempo”. Si tratta di venditori arrabbiati, forse anche rassegnati, ma che comunque ripongono le speranze nella tradizione. Sì perchè, malgrado la pioggia, con ombrello in mano, la gente non perde occasione per andare a trovare i propri cari al cimitero, insieme anche al tradizionale omaggio floreale, che non necessariamente sembra essere il crisantemo. Si spazia infatti dall’orchidea ad altri fiori, come le rose e i girasoli, per dare forse un tocco  diverso dal solito.

Ma non solo. A colorare questa grigia giornata ci pensano soprattutto le cosiddette “Fanfullicchie”, un’immancabile tradizione di zucchero colorato e tanto gustoso.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*