Tap, Bellanova: Lezzi si scusi

SALENTO – “A chi in queste ore mi chiede se la Ministra Lezzi debba o no dimettersi, dico: non è questo il punto. Non mi interessa.
La questione vera è assumere la responsabilità di ciò che si è promesso per anni ai cittadini, sapendo che si stava deliberatamente mentendo. E’ chiedere scusa. Per aver mentito. Per aver insultato in modo ignobile chi non mentiva. Per aver creato un clima d’odio e da caccia alle streghe”. Lo scrive la senatrice del Pd Teresa Bellanova sul suo profilo Facebook.
“Per aver trasformato chi non la pensava come lei in un nemico e in un bersaglio, mediatico e non.
Barbara Lezzi io l’ho combattuta e la combatto sul terreno politico, come come qualsiasi altro esponente del Movimento che ha raccontato falsità sulla vicenda Tap per strappare voti e ha costruito sulle menzogne il suo successo elettorale. E per questo mi aspetterei più umiltà e meno violenza mediatica anche nel difendersi.
Trovo invece vergognosi ed intollerabili i commenti, le parodie, gli insulti maschilisti che in queste ore si consumano sui social.
La politica non è un pranzo di gala, per stare alle citazioni, ma sicuramente è uno spazio dove il rispetto per l’avversario è la regola principe, il grado zero. Sempre. Anche quando a noi stessi è stato negato. Questa è la mia cultura politica. Una regola a cui non sono mai venuta meno. Ed è proprio per questo che oggi le scuse sono il minimo”, conclude la senatrice

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*