Il Consiglio federale ha preso atto della sentenza del Consiglio di Stato: serie B a 19 squadre

Consiglio Federale, foto sito FIGC

Si è tenuta la prima riunione ad una settimana dall’insediamento di di Gravina come presidente della FIGC; si è discusso sul format della serie B che tiene col fiato sospeso i tifosi e il Consiglio federale ha preso atto della sentenza del Consiglio di Stato che ha lasciato a 19 squadre il campionato di B ed è stata respinta anche la richiesta dalla Ternana di revocare le misure cautelari monocratiche disposte dallo stesso con decreto del 27 ottobre, e ha dunque ribadito la sua posizione confermando la data del 15 novembre per la Camera di Consiglio.

Per ora dunque nessun stravolgimento e la data finale a tutta la telenovela potrebbe essere proprio il 15 novembre.

Infine sono stati eletti Sibilia evice vicario, Miccichè vice presidente.

Dal prossimo turno anche la C scenderà in campo regolarmente con tutte le squadre.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*