Divieto di dimora e interdizione per ex comandante dei carabinieri di Nardò

NARDO’- Un provvedimento cautelare che dispone il divieto di dimora a Nardò e l’interdizione dai pubblici uffici è stato notificato in mattinata all’ex comandante dei carabinieri della stazione neretina, Giuseppe Serio, 57 anni. Il provvedimento, disposto dal gip Antonia Martalò su richiesta del pm Paola Guglielmi e notificato dai militari della compagnia di Gallipoli, giunge nell’ambito di un’inchiesta nella quale il militare risulta indagato per tentato abuso d’ufficio, falso, peculato e concussione. Il fascicolo è stato aperto in seguito a degli esposti presentati in Procura e legati a episodi relativi al suo periodo a Nardò. Nelle more dell’inchiesta, il carabiniere era stato trasferito al comando provinciale di Taranto, dove però non ha prestato servizio attivo.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*