Brizio Maggiore contro l’iniziativa della Sindaca: “Non si infanghi il nome di Calimera”

CALIMERA- “La Sindaca De Vito ha invitato il sospeso Sindaco di Riace Mimmo Lucano, sottoposto a misura cautelare nell’ambito di un procedimento penale, a villeggiare nel nostro paese. Ma stiamo scherzando?”. Si domanda Brizio Maggiore di Forza Italia. “Calimera -continua- anche se è sempre stata simbolo di accoglienza, lo è stata e lo sarà per le persone bisognose, per i poveri. Non si infanghi il nome di Calimera e la “stele” simbolo di ospitalità e la generosità dei cittadini di Calimera. Nessuno si permetta di parlare a nome dei Calimeresi senza prima chiedere a loro cosa ne pensino, il paese non è di sua proprietà. Piena Fiducia -conclude- nella magistratura, essendo sempre garantisti, ma aspettiamo il loro giudizio per vedere se è vero che  Lucano abbia celebrato finti matrimoni al fine di procurare falsi titoli di soggiorno.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*