E ora UniSalento punta alla facoltà di Medicina

QuattroStelle

LECCE- Ora l’Università del Salento punta alla facoltà di Medicina e Chirurgia. E mira ad attivare il corso di laurea magistrale, erogato in lingua inglese, già a partire dall’anno accademico 2019/2020, coinvolgendo anche l’Università di Bari, l’ASL di Lecce, il Comune di Lecce e l’Ordine dei Medici di Lecce. Il Senato Accademico, riunitosi oggi, ha espresso parere favorevole al protocollo d’intesa che poi dovrà essere approvato definitivamente dal Consiglio di Amministrazione.

Il protocollo rappresenta il primo impegno per UniSalento ad avviare uno studio congiunto per l’attivazione del corso di laurea in Medicina. Ciò significa che gli Organi di governo, Senato Accademico e CdA, dovranno successivamente esprimersi sulla Convenzione attuativa specifica. Per ora, in Senato Accademico, è stato presentato soltanto uno studio di fattibilità preliminare dal quale risulta evidente che l’impegno che UniSalento può assumere è relativo ai primi tre anni del percorso formativo, che includono le attività di base e pre-cliniche. Gli altri soggetti, invece, dovranno garantire le altre attività formative e la disponibilità di spazi presso le strutture sanitarie.

Il Senato Accademico ha deliberato anche di intitolare l’edificio Sperimentale Tabacchi 2 al prof. Donato Valli, già Rettore dell’Università del Salento.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*