Monteroni, meglio multare i cittadini che asfaltare le strade?

MONTERONI- Già mesi fa un nostro servizio sulla situazione del manto stradale di Monteroni ed ora l’illuminata idea: multa se si superano i 30 km orari per diffuso dissesto delle arterie comunali

Strade con crateri segnalate da molti cittadini di Monteroni e buche provocatoriamente riempite di fiori. Poi, in seguito al nostro servizio, la piccata risposta della sindaca e dopo qualche giorno alcuni interventi riparatori; oggi un’ordinanza comunale ai limiti dell’assurdo. Pur se il codice della strada fissa il limite dei 50 km orari nei centri abitati a Monteroni, da mercoledì 10 ottobre, si dà vita ad una decisione che potrebbe ledere solo i cittadini dopo aver danneggiato molte loro auto. Lede gli abitanti del comune, e non solo, perché possibili vittime di multe, (ma come si potrà verificare che tutti potrebbero contravvenire all’imposto limite?) , e lede questi dopo esser stati già, presumibilmente, danneggiati per inconvenienti sulle proprie automobili, scooter e moto, dalle sospensioni agli pneumatici. La suddetta ordinanza così recita: “considerato che gran parte delle arterie stradali comunali presentano una situazione di diffuso dissesto del manto stradale, tale da creare per la circolazione veicolare e pedonale e per la pubblica e privata incolumità; … al fine di garantire condizioni di sicurezza…” si ritiene necessario “istituire il limite della velocità massima di 30 km orari…i contravventori della presente ordinanza saranno puniti con le sanzioni previste dal vigente Codice della Strada…” stranamente, permetteteci l’ironia, non si fissa un limite massimo di velocità anche per i pedoni (anch’essi chiamati in causa) o per coloro che penseranno di fare jogging e quindi oltre il danno la beffa… Pur se quando facemmo il servizio di denuncia fummo accusati di esagerazione, con questa ordinanza si conferma quanto ci fu rimproverato pur non avendo addossato, all’attuale Sindaca, alcuna responsabilità sulla creazione del dissesto del manto stradale ma, avendone ereditato buche e crateri, semplicemente chiesto di intervenire. A distanza di qualche mese l’illuminata idea: multe anziché asfaltare le strade. Pur certi delle scarse risorse nelle casse di molti comuni, ci auguriamo che ogni euro di eventuali verbali sia per lo meno usato per il rifacimento delle arterie comunali. In attesa: multe se si dovessero superare i 30 km orari

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*