Concorso letterario “Laica in giallo”: la premiazione

LECCE – Dal crimine al racconto. Sabato Palazzo Tamborino Cezzi a Lecce ha ospitato la serata di premiazione della seconda edizione di “Laica in Giallo”, il concorso letterario promosso dall’associazione Laica allo scopo di divulgare la scrittura creativa.

La serata, dal titolo “Crimini Violenti”, è stata introdotta dai saluti del presidente di Laica, Roberto Fatano, poi l’intervento di Monica Conforti, responsabile della filiera cultura di dell’associazionee scrittrice. E ancora a prendere la parola sono stati il professore Wojtek Pankiewicz, presidente del Centro Studi Laica, e Anna Scarsella, scrittrice e ideatrice del Premio letterario.

Tanti gli ospiti illustri: Cataldo Motta, ex Procuratore della Repubblica di Lecce; il Comandante provinciale di Bari e del Reparto crimini violenti del ROS, Vincenzo Molinese; Alberto Tortorella, medico legale e responsabile dell’Unità operativa rischio clinico dell’Asl di Lecce e Marcello Introna, scrittore e autore di “Castigo di Dio”, edito da Mondadori. Ognuno di loro ha condiviso un racconto tratto dalla propria esperienza ravvicinata con il crimine, declinato in tutte le sue sfumature.

Poi è stata la volta della premiazione. Il concorso ha visto partecipare autori provenienti da tutta Italia: ad aggiudicarsi il podio è stato Riccardo Landini, scrittore emiliano.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*