Dimissioni a Palazzo Carafa: dopo Pasqualini, oggi Monosi. Torricelli medita

LECCE-Dopo Pasqualini, è la volta di Monosi. Mentre era in corso il primo consiglio comunale dopo il terremoto giudiziario, l’ex assessore al bilancio ha depositato ufficialmente le dimissioni da consigliere presso l’Ufficio Protocollo del Comune di Lecce. Si tratta di dimissioni irrevocabili. “E’ stata una scelta -affermano dal collegio difensivo i legali Riccardo Giannuzzi e Luigi Covella- voluta e condivisa”.

Dopo le dimissioni di Pasqualini e Monosi, nell’assise di Palazzo Carafa subentrano così, in via definitiva e sino a nuove elezioni, Carmen Tessitore e Giordana Guerrieri. Entra invece da “supplente” Paola Leucci al posto di  Antonio Torricelli consigliere comunale del PD, che al momento medita di lasciare Palazzo Carafa e rassegnare le sue dimissioni. “Rientra tra le valutazioni che stiamo facendo, ma si tratta al momento solo di valutazioni”, spiega il suo legale Luigi Covella. Allo stesso modo, si sta valutando anche l’ipotesi di istanza al Riesame sui suoi arresti domiciliari.

La bufera dopo l’inchiesta sull’assegnazione delle case parcheggio condotta dai militari del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza. Intanto è prevista probabilmente per la prossima settimana, inoltre, la decisione del gip Giovanni Gallo sulle richieste di misure di interdizione dai pubblici uffici per i dipendenti comunali indagati e ascoltati durante gli interrogatori dei giorni scorsi.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*