Si tuffa in mare e si ferisce alla spalla: lo salva il 118 mare con idromoto

MELENDUGNO – Nuovo salvataggio da parte del 118 Mare. Nel pomeriggio un uomo ha rischiato di annegare dopo essersi tuffato – o potrebbe essere caduto- dai faraglioni di Torre S. Andrea. L’impatto gli ha provocato una lussazione, questa la prima diagnosi, della spalla. Scattato l’allarme, è immediatamente partita una idromoto dalla postazione di Torre dell’Orso. I soccorritori hanno prontamente valutato la situazione e, dopo aver imbracato alla tavola spinale il malcapitato  con le dovute cautele, lo hanno trasportato fino alla spiaggetta vicina, dove li attendeva un’ambulanza. Il ferito, un salentino di San Pietro Vernotico ma residente a Vienna, è stato portato in ospedale e affidato ai medici.

È ormai settembre ma le spiagge sono ancora affollate e l’attività del 118 mare continua senza sosta, per garantire la sicurezza dei bagnanti lungo l’intera costa salentina. 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*