Maxi sequestro di marijuana al largo di Brindisi, arrestati due scafisti

BRINDISI  – Localizzato al largo di Brindisi un motoscafo sospetto che dalle acque internazionali si dirigeva verso le coste italiane. Raggiunto dagli uomini della Guardia di Finanza, i conducenti del natante non solo non si sono fermati allo stop, ma hanno invece aumentato la velocità per sottrarsi al controllo. Le vedette veloci del Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Bari, dopo un breve inseguimento, sono riuscite ad abbordarlo e a fermarne la corsa.  A bordo dell’imbarcazione, i militari hanno rinvenuto 67 colli di marijuana. Il mezzo, un motoscafo semicabinato lungo sei metri e mezzo circa, è stato condotto agli ormeggi della Sezione Operativa Navale Guardia di Finanza di Brindisi. I due scafisti, un albanese di 29 anni e un italiano di 33 anni, sono stati arrestati per detenzione e traffico internazionale di stupefacenti. La marijuana sequestrata dai finanzieri era confezionata in involucri di varie dimensioni, per un peso complessivo di circa 550 kg. La droga al  mercato clandestino avrebbe fruttato al dettaglio quasi cinque milioni di euro.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*