Fuciliere di Marina aggredito nel centro di accoglienza di Restinco

BRINDISI- Un fuciliere di Marina è stato aggredito in mattinata da un migrante nel centro di accoglienza per richiedenti asilo di Restinco, a Brindisi. Per sedare l’aggressione, di cui non si conoscono le cause, è stato necessario l’intervento del personale della Brigata Marina San Marco, lì in servizio, e degli agenti della Polizia di Stato.

In base all’operazione “Strade Sicure”, infatti, un’aliquota di fucilieri della Brigata Marina San Marco è impiegata quotidianamente per assolvere, in concorso alle forze di Polizia, il compito di vigilanza e assistenza presso i centri di accoglienza come quello di Restinco.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*