“Dammi i soldi” e picchia la nonna: allontanata da casa una donna incinta

QuattroStelle

LECCE- Il questore l’aveva già ammonita nei mesi scorsi, ma i maltrattamenti ai danni della nonna sono continuati ed è per questo che è stato necessario l’allontanamento da casa di una 20enne incinta, dopo l’ennesima violenza nei confronti della donna.

Nel tardo pomeriggio di domenica, la Polizia è intervenuta in un appartamento della zona 167 A di Lecce: la giovane aveva colpito con uno schiaffo in pieno volto la nonna che si era rifiutata di darle denaro dopo le sue insistenti richieste. A mettersi di traverso è stato il fratello, che le ha impedito di continuare, proteggendo l’anziana, che per le percosse subite ha dovuto fare ricorso alle cure del pronto soccorso del Vito Fazzi di Lecce, da dove è stata dimessa con una prognosi di dieci giorni.

Stavolta, la nonna si è recata all’ufficio denunce per querelare la nipote. Nel frattempo, la ragazza, è stata accompagnata dagli agenti in Questura per gli accertamenti di rito, è stata denunciata all’autorità giudiziaria, che  ha applicato immediatamente la misura precautelare dell’allontanamento dalla casa familiare per tutelare la nonna.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*