Adamo a TeleRama dopo il sorteggio del calendario: “Puntiamo a fare un campionato tranquillo”

Alessandro Adamo, Amministratore delegato US Lecce
Ottica Salomi

LECCE (di M.Cassone) – Un sorteggio dei calendari di serie B disordinato, un’attesa interminabile, più di un’ora e mezza ad aspettare in Via Rosellini un mail, un cenno, da parte della FIGC, poi la decisione di procedere da parte dell’avv. Balata, presidente della Lega B, il nuovo campionato sarà a 19 squadre, c’è il rischio dei ricorsi e di un pallone che rotola nei tribunali, ma bisognava prendere una decisione. Per l’US Lecce ha presenziato l’Amministratore delegato Alessandro Adamo che abbiamo raggiunto telefonicamente per fare il punto della situazione:

“Il sorteggio era previsto alle 19, purtroppo siamo rimasti in attesa di un comunicato della FIGC che poi è stato rilasciato in serata, con il quale la Federazione ha deliberato che l’operato della Lega B è conforme e regolare – Ha affermato Adamo – Si è proceduto col sorteggio a 19 squadre in ottemperanza con quanto deliberato all’unanimità nelle ultime assemblee di lega B,  secondo le quali il campionato non doveva essere a 22 squadre; pertanto, come US Lecce riteniamo che la decisione sia stata giusta e adeguata”.

Quindi si partirà a 19 squadre ma il 7 settembre si esprimerà il Collegio di garanzia, cosa accadrà?

“Il campionato partirà regolarmente a 19 squadre, naturalmente sono pendenti dei giudizi del Collegio di Garanzia del Coni che sarebbe la corte di cassazione del calcio, e vedremo cosa accadrà, ritengo che sia molto difficile che le cose possano cambiare. I tempi della giustizia sportiva sono incompatibili con le esigenze di funzionamento del campionato di B , il collegio di garanzia si esprimerà il 7 settembre, per cui siamo troppo avanti con i tempi; ha fatto benissimo la Lega, avallata dal commissario straordinario della federazione, ad adottare questo provvedimento, credo che non succederà nulla”.

L’inizio del campionato per il Lecce sarà molto difficile, il dott. Adamo ne è cosciente: “Il Benevento lo avremmo evitato alla prima giornata, onestamente è una squadra  che punta a vincere il campionato, anche se prima o poi bisogna affrontarle tutte ma sarebbe stato meglio affrontarlo più avanti; l’inizio è scoppiettante dopo Benevento, avremo la Salernitana, poi Ascoli e Venezia; riposeremo alla 18^ giornata e l’ultima giornata sarà Lecce-Spezia in casa. Siamo fiduciosi di poter disputare un campionato all’altezza ripetiamo l’obiettivo è la salvezza, l’obiettivo è fare un campionato tranquillo”

Infine abbiamo parlato dei ricorsi eventuali e dei ripescaggi: “Il ripescaggio non è un diritto ma un’opportunità, una facoltà, per cui è necessario che si proceda in questo modo in quanto non c’è nessun diritto sovrano ad essere ripescati; la lega b ha fatto bene a procedere a 19 squadre in quanto si  è stabilito che è più agevole meno oneroso e meno impegnativo; e  questa direzione è stata confermata dalla FIGC ed è coerente con quanto deliberato da tutti i club della lega B”.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*