Ritrovata carbonizzata l’auto impiegata per le rapine alle Poste di Felline e Taviano

QuattroStelle

MELISSANO- Le hanno dato fuoco, per cancellare ogni traccia: non è rimasto più nulla dell’auto che era stata rubata a Racale il 22 luglio scorso e che poi è stata utilizzata per la rapina all’ufficio postale di Felline e a quello di Taviano, nei giorni scorsi. Nella zona industriale di Melissano, ignoti hanno appiccato le fiamme a quella Fiat Punto di colore grigio, andata completamente distrutta, nonostante l’intervento dei vigili del fuoco, per un danno di mille euro non coperto da assicurazione. Le indagini sono portate avante dai carabinieri della locale stazione e della Compagnia di Casarano.

Il 3 agosto, un uomo con volto coperto da passamontagna, armato di fucile a canne mozze, ha fatto irruzione nell’ufficio postale di Felline, frazione di Alliste, facendosi consegnare 1600 euro.

Il 7 agosto, invece, a Taviano hanno agito in due, probabilmente aiutati da un terzo complice: anche quella volta erano armati di fucile e hanno seminato il panico tra i presenti.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*