L’alba sorprende Otranto con la musica di Giovanni Allevi

OTRANTO- Uno spettacolo fuori dal comune, con il sole che sorge al di là dell’Adriatico, dopo la notte di San Lorenzo e delle stelle cadenti.

Nella baia delle Orte, a Otranto, il concerto del pianista Giovanni Allevi è iniziato intorno alle 5.30, al primo chiarore del mattino. Accanto al maestro, l’orchestra sinfonica italiana per “Luce d’Oriente in Jazz”, organizzato da La Ghironda e Comune di Otranto. E’ una delle tappe estive dell’Equilibrium Tour, che approda in Italia dopo le trasferte in Cina e Giappone.

Tantissime le persone che hanno sfidato la notte e affollato la baia fin dalle 3. Il pianista marchigiano ha assunto i ruoli di compositore, pianista, direttore d’orchestra, ammaliando il pubblico con le sue nuove composizioni e i brani più celebri della sua carriera ventennale.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*