Durante: “Territorio sotto attacco mediatico. Attenti a non dividerci tra noi”

SALENTO – “Il nostro territorio è sotto attacco mediatico: attenti a non dividerci fra noi”. Così il Presidente del GAL Terra d’Arneo, Cosimo Durante, sugli attacchi a Gallipoli e al Salento. “Assegnare a Gallipoli tutte le colpe di una generale contrazione dei flussi turistici in arrivo in Salento è quanto mento riduttivo, com’è altrettanto ingiusto assegnare alla Città Bella tutti i meriti del boom turistico degli anni scorsi. È necessario, a mio avviso, ragionare in termini di sistema territoriale perché di fatto è così che hanno agito le politiche di promozione del territorio portate avanti sino ad oggi. Questo purtroppo non sta avvenendo. Lo stesso Sindaco di Gallipoli, al quale va tutta la mia personale solidarietà, con l’ultima conferenza stampa, nel suo strenuo, legittimo e utile tentativo di tutelare l’immagine della città, credo abbia perso l’occasione di far emergere la spinta propulsiva che l’intero Salento è capace di assicurare. Veicolare l’immagine di un Salento unito e coeso anche nell’affrontare questo momento delicato. E invece niente.

Un Sindaco lasciato solo a difendere una città è un’impresa vana. Sarebbe stato utile coinvolgere anche altri Sindaci, la Regione Puglia che tanto si sta adoperando per la promozione del nostro territorio, la Provincia di Lecce, le agenzie di sviluppo locale presenti su tutto il territorio, compresi i cinque GAL salentini, per creare un “fronte compatto” a difesa di un settore sotto accusa che non può riguardare solo ed esclusivamente la Città di Gallipoli ma l’intero territorio”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*