Lavori abusivi nell’Area Marina Protetta: sigilli in un ristorante a Torre Lapillo

TORRE LAPILLO- Sigilli di locali e impianti in un’area di circa 300 mq all’interno di un ristorante di Torre Lapillo. Un’operazione della Capitaneria di Porto di Gallipoli e dell’ufficio Locale Marittimo di Torre Cesarea. Nella struttura erano in corso lavori di manutenzione straordinaria.

I militari hanno accertato come le opere e gli impianti in corso di realizzazione in un’area demaniale marittima data in concessione e sottoposta a vincolo paesaggistico all’interno del territorio dell’ Area Marina Protetta di Porto Cesareo, fossero privi di permesso a costruire e di autorizzazioni demaniali.

I locali e gli impianti sono stati posti sotto sequestro penale mentre il titolare della concessione e amministratore dell’attività commerciale è stato denunciato.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*