“I cassonetti ci soffocano”: la protesta inascoltata degli inquilini Case Magno

LECCE – Letteralmente, un cordone di cassonetti a “soffocare” la Case Magno di Lecce. Usano questa espressione i residenti, le cui denunce presentate al Comune già il mese scorso sono cadute nel vuoto.

Sono circa un centinaio i cassonetti di piccole dimensioni collocati a ridosso del complesso residenziale e anche nei parcheggi attigui alle abitazioni. La conseguenza? Puzze, ma anche rischio incendi tra le auto in sosta e poi un decoro che lascia a desiderare, come si vede.

I residenti sono abituati al fai da te, ma stavolta ritengono che ci sia una violazione del regolamento di gestione dei rifiuti. Hanno segnalato più volte agli uffici la presenza di un’area di proprietà comunale che potrebbe ospitare un’isola ecologica interrata utilizzabile dalle 300 famiglie che abitano il complesso di viale della Repubblica. Ad oggi nessuna risposta.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*