Brindisi, l’assalto al bancomat scatena un conflitto a fuoco con la polizia. Muore un bandito

BRINDISI – Prima l’assalto al bancomat, poi il conflitto a fuoco con gli agenti, poi la fuga dei 3 banditi mentre in quarto è caduto a terra privo di vita. È accaduto a Brindisi intorno alle 3.30 di notte in via Orazio Flacco, al rione Commenda. Nel mirino la filiale della Banca Popolare di Bari.

Stando alla ricostruzione i malviventi erano in quattro e viaggiavano a bordo di un’Audi A6. I banditi hanno inserito due inneschi esplosivi sia nel bancomat interno che in quello esterno all’istituto di credito.

Poco prima dell’esplosione a guastargli la festa l’arrivo di una pattuglia della polizia. Gli agenti hanno intimato ai malviventi di deporre le armi e arrendersi. Impugnando dei fucili la banda ha reagito. Durante il conflitto a fuoco uno di loro ha perso la vita. Si tratta di Giovanni Ciccarone, uomo di mezza età originario di Ostuni e già noto alle forze dell’ordine. Non aveva documenti addosso, per l’indentificazione sono state impiegate circa 2 ore.

I complici sono fuggiti a bordo dell’auto, hanno imboccato la strada contromano, poi hanno seminato chiodi a tre punte sull’asfalto riuscendo così a seminare la volante che con uno pneumatico squarciato ha dovuto arrestare la marcia.

Sul posto della sparatoria la scientifica e la squadra mobile della questura di Brindisi coordinata dal dirigente Antonio Sfameni. In supporto anche i carabinieri.

Al vaglio in queste ore le immagini delle telecamere di videosorveglianza a circuito chiuso.

 

 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*