Trasferimento di un fast-food, caso archiviato per due funzionari comunali

PORTO CESAREO – Non è stato commesso alcun reato dai funzionari del SUAP del Comune di Porto Cesareo, Paolo Stefanelli e Cosimo Marzano. Il gip Simona Panzera ha archiviato definitivamente il caso, su richiesta del pm che ha condotto le indagini. La vicenda giudiziaria è legata alla ricollocazione di un furgone Fast-Food, spostato da via Bonomi in Piazzetta della “Madonnina”, a Torre Lapillo.

La denuncia era giunta da un residente della zona, che lamentava quella ricollocazione come non solo un disturbo alla quiete pubblica, ma anche un pericolo alla sicurezza dato che quella via è una strada cieca che affaccia sul mare.

Il pm non ha rinvenuto profili di responsabilità in capo agli indagati, difesi dagli avvocati Pietro Quinto e Emanuela Greco.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*