Raffica di sanzioni e controlli sulla litoranea

LECCE- Luglio inizia con un incremento di controlli sia via mare che via terra in tutto il Compartimento marittimo di Gallipoli al fine di verificare il rispetto delle norme contenute nelle ordinanze di sicurezza balneare emesse dalla Capitaneria.

Nel complesso sono state irrogate circa 2.000 euro di multe per comportamenti pericolosi per la sicurezza e l’incolumità dei bagnanti. Otto unità da diporto sono state infatti multate per aver navigato a motore all’interno della fascia di mare riservata alla balneazione. A Porto Cesareo invece i controlli si sono concentrati, in particolare, nei confronti degli acquascooter, la cui navigazione per tutto il perimetro del sito protetto è interdetta. Controlli anche in tre stabilimenti, dove sono state elevate sanzioni per oltre 3000 Euro. In due casi è stata accertata la mancata installazione della postazione di salvataggio sopraelevata, mentre nel terzo caso è stato fermato un pattino di salvataggio che, anziché stazionare nei pressi della postazione di salvataggio, era stato impiegato da per trasportare bevande ad un’imbarcazione ancorata a largo.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*