Furti d’auto: arrestati tre baresi

LECCE – Nella notte tra sabato e domenica gli agenti della Squadra Mobile hanno tratto in arresto tre 49enni della provincia di Bari, già noti alle Forze di Polizia. Intorno alla mezzanotte, l’attenzione degli agenti in servizio è stata catturata dal passaggio sulla SS. 101 in direzione Gallipoli di una Ford KA di colore grigio, perché già notata sul luogo di precedenti furti. L’auto, costantemente pedinata dagli agenti, ha raggiunto la marina di Mancaversa.

Qui, con molta circospezione, temendo la presenza della Forze dell’Ordine, si sono avvicinati al veicolo e infrangendo il finestrino della portiera anteriore destra hanno inibito il sistema d’allarme e due di loro si sono introdotti nel Land Rover e si sono dati alla fuga. Ne è scaturito un lungo inseguimento con numerosi tentativi di speronamento da parte del SUV nei confronti delle auto della Polizia. Nonostante tutto, gli agenti sono riusciti a fermare l’auto di grossa cilindrata costringendo i malviventi alla fuga a piedi nelle campagne limitrofe.

Gli agenti della Squadra Mobile, tuttavia, sono riusciti, verso le 9 della stessa mattinata, a bloccarli e a trarli in arresto mentre erano sulla scogliera in pantoloncini tra i bagnanti con l’intento di farla franca, non prima di aver arrestato il terzo complice rimasto alla guida della Ford KA. Nel corso della perquisizione dell’auto rubata, gli agenti hanno rinvenuto un dispositivo per inibire i rilevatori GPS (Jammer) e quindi precludere ogni possibilità di rintraccio dell’autovettura oltre che un dispositivo elettronico per la manomissione delle centraline delle autovetture. La Squadra Mobile è al lavoro per accertare il collegamento degli arrestati con i numerosi furti di Land Rover e Audi avvenuti nei giorni scorsi in provincia di Lecce.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*