Tap al fianco del Real Galatone, al via il progetto “Squadra Speciale”

GALATONE- L‘azienda Tap scende in campo con la squadra del Real Galatone con il progetto “Squadra Speciale” che ha l’obiettivo di promuove lo sport come strumento di coesione sociale tra giovani diversamente abili e con situazioni di svantaggio. Grazie alla consegna di un pulmino e di attrezzature sportive, oltre 20 ragazzi dai 10 ai 14 anni potranno frequentare corsi di scuola calcio all’interno di una struttura specializzata del territorio. L’evento inaugurale, lunedì sera, ha coinvolto i ragazzi e le loro famiglie, ha dato il via a un percorso di integrazione. La “squadra speciale”, formata d’intesa con i servizi sociali e due istituti comprensivi di Galatone, è infatti pronta ad allenarsi e gareggiare con le altre associazioni sportive dilettantistiche presenti in Salento. «Da anni siamo impegnati anche nel sociale», fa sapere Giuseppe Stapane, segretario generale dell’Associazione. «Purtroppo, c’era la difficoltà di trasportare i nostri piccoli atleti nei giorni riservati agli allenamenti e alle manifestazioni organizzate. Finalmente – ha aggiunto – possiamo garantire gli spostamenti a tutti i ragazzi che intendono partecipare alle attività sportive, favorendo lo sviluppo delle potenzialità motorie e relazionali». «Siamo felici di aver contribuito alla realizzazione di un progetto sociale particolarmente significativo e utile – ha dichiarato Michele Elia, Country Manager di TAP per l’Italia. L’abbattimento delle barriere fisiche e culturali rappresenta uno degli obiettivi prioritari da raggiungere in collaborazione con le associazioni del territorio».

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*