Lido Zenzero, la Procura concede l’accesso per rimuovere gli abusi contestati

SAN FOCA- La Procura di Lecce ha concesso l’accesso ai luoghi per lo stabilimento Zenzero Beach di San Foca, sequestrato il 18 maggio scorso. I titolari della concessione, assistiti dagli avvocati Leonardo Maruotti, Carlo Viva e Francesco G. Romano, avranno quindi la possibilità di accedere al lido per rimuovere gli abusi che erano stati contestati dalla  Magistratura. Un passo che lascia ben sperare per il futuro dissequestro della struttura e l’avvio della stagione balneare. Agli indagati era stata contestata la legittimità dei titoli edilizi e paesaggistici, la validità della concessione demaniale e la realizzazione di opere abusive, in difformità dei titoli stessi.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*