Palombi, parla il suo agente: “Con Liverani al top, Lecce è possibile”

Simone Palombi, 22 anni, attaccante.
Ottica Salomi

LECCE – (di Tonio De Giorgi) Il Lecce bussa alla porta del Cittadella per Chiaretti, ma non è l’unico obbiettivo per il ruolo di trequartista. Il brasiliano, lo scorso gennaio, preferì restare nella squadra veneta con la quale ha appena disputato i play off di Serie B. La società leccese presentò, pare, anche un’offerta importante all’ex giocatore del Taranto, che ringraziò ma decise di non muoversi dal Cittadella. L’altro obiettivo del Lecce è Falletti del Bologna. La società rossoblu aveva già scelto Pippo Inzaghi per la panchina e, ora che la corsa play off del suo Venezia è terminata, potrà iniziare a lavorare per la società bolognese. Il tecnico piacentino deciderà su quali calciatori puntare per il prossimo campionato di A. Da lui dipenderàIl Lecce bussa alla porta del Cittadella per Chiaretti, ma non è l’unico obbiettivo per il ruolo di trequartista. Il brasiliano, lo scorso gennaio, preferì restare nella squadra veneta con la quale ha appena disputato i play off di Serie B. La società leccese presentò, pare, anche un’offerta importante all’ex giocatore del Taranto, che ringraziò ma decise di non muoversi dal Cittadella. L’altro obiettivo del Lecce è Falletti del Bologna. La società rossoblu aveva già scelto Pippo Inzaghi per la panchina e, ora che la corsa play off del suo Venezia è terminata, potrà iniziare a lavorare per la società bolognese. Il tecnico piacentino deciderà su quali calciatori puntare per il prossimo campionato di A. Da lui dipenderà il futuro di Filippo Perucchini e Falletti. Il portiere è in prestito al Lecce e dovrebbe continuare a vestire il giallorosso. Il trequartista uruguaiano, invece, potrebbe essere spedito in Salento dove a volerlo è il tecnico Fabio Liverani che lo ha allenato alla Ternana. Al club bolognese il Lecce ha manifestato già il suo interesse per il trequartista, ma tutto dipenderà da Inzaghi e dal giocatore che nella scorsa Serie A ha fatto qualche apparizione segnando anche un gol. Nei prossimi giorni si deciderà anche il futuro di Matteo Di Piazza. Il riscatto dal Foggia dovrebbe essere una formalità, Liverani sembra intenzionato a non liberarsi dell’attaccante siciliano, ma intende dotare il reparto avanzato di un attaccante che lui conosce bene. Il nome è quello di Montalto, di proprietà della Ternana, ma i tempi potrebbero essere lunghi e la società umbra non ha fretta di liberarsi del suo bomber, autore di venti gol nella passata stagione di B. Sempre per l’attacco ci sono buone possibilità che in giallorosso arrivi Palombi, 22 anni cresciuto nel settore giovanile della Lazio. Il procuratore del giocatore Andrea Manfredonia, intervenuto ad una radio romana ha dichiarato: “Il mercato della Lazio sarà indirizzato dalle eventuali cessioni, Milinkovic può cambiare il volto di un’intera finestra di mercato. Palombi vuole affermarsi, ma va aspettato. Attendiamo di fare il punto della situazione con la società, Simone vuole giocare e ritagliarsi il suo spazio, ha il gradimento di vari club. Il Lecce di Liverani? Può essere una possibilità, il mister seppe valorizzarlo al massimo nella sua esperienza a Terni”. Lecce potrebbe essere quel percorso che lo lancerebbe verso la definitiva. Con Liverani a Terni, nelle ultime tredici partite, quasi sempre titolare e autore di quattro gol. Nella squadra rosso verde giocò da prima punta e fu lui a non far rimpiangere Montalto quando l’attaccante si infortunò nelle ultimissime partite che fruttarono la permanenza in Serie B. Se il Lecce dovesse riscattare Di Piazza e arrivassero anche Montalto e Palombi, quattro giocatori per un posto (in rosa c’è anche Caturano) diventerebbero tanti. Ma questo è anche il periodo dei “tagli”, sia pur dolorosi.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*