Comunali, spira aria di cambiamento all’insegna del civismo. Il M5s non c’è

SALENTO – Nel Leccese ad aggiudicarsi il bis del mandato sono tre sindaci: a Giurdignano Monica Gravante, a Santa Cesarea Terme Pasquale Bleve, a Sannicola Cosimo Piccione. Per il resto spira aria di cambiamento ma non a cinque stelle: la prima forza di Governo in questa porzione di Salento chiamato alle urne non ci sarà, con un’unica eccezione: a Crispiano, nel Tarantino, la fascia tricolore spetta al pentastellato Luca Lopomo.

Si volta pagina a Squinzano, dove per un soffio l’uscente Mino Miccoli cede il passo all’ex Gianni Marra, con l’1,67% in più delle preferenze, 157 voti di differenza. Anche ad Alezio e San Donato l’amministrazione uscente è sconfitta. Nel primo caso il consigliere d’opposizione Andrea Vito Barone la spunta sulla vicesindaca di centrosinistra Paola Dimitri, con soli 114 voti di stacco. Nel secondo caso il consigliere Cesare Taurino con 959 voti in meno perde contro Alessandro Quarta. A Vernole il caso più eclatante: a decretare la sconfitta dell’uscente Luca De Carlo e il subentro di Franco Leo sono stati soltanto due voti.

Anche Salve volge lo sguardo verso nuovi orizzonti. Tramonta, infatti, l’era Passaseo: il vicesindaco Luigi Villanova la spunta con 207 voti in più rispetto alla lista concorrente guidata da Francesco De Lecce. A Montesano vince Giuseppe Maglie, a Spongano Luigi Rizzello, entrambi sostenuti dalle civiche.

Dovrà attendere ancora 2 settimane Brindisi per uscire dall’ennesimo commissariamento. Il duello all’ultima scheda elettorale sarà tra Roberto Cavalera, sostenuto tra gli altri da Forza Italia e Udc, avanti di 4374 preferenze rispetto a Riccardo Rossi, che conta sul sostegno di Pd, Leu e Brindisi Bene Comune. Lo stesso dicasi per Oria dove al ballottaggio domenica 24 andranno Maria Lucia Carone, sostenuta dalle civiche, e Pino Carbone dal Centrodestra, avanti di soli 92 voti. A Francavilla risorge Maurizio Bruno, mandato a casa dal voto di sfiducia del consiglio comunale del 27 novembre scorso, ma anche per lui sarà ballottaggio. A Torchiarolo la spunta la civica guidata da Flavio Caretto, a Carovigno quella di Massimo Lanzillotti, a San Pietro Vernotico quella di Pasquale Rizzo. A San Donaci vince Angelo Marasco. E ancora, a Torre Santa Susanna vittoria schiacciante quella dell’ex senatore Michele Saccomanno.

Nel Tarantino a Pulsano vince Francesco Lupoli sostenuto dalla civiche, a Monteiasi Cosimo Ciura. A Palagianello Maria Rosaria Borracci porta a casa la vittoria contro 3 uomini. A Lizzano vince Antonietta D’Oria, a San Marzano di San Giuseppe Giuseppe Tarantino.

E.Fio

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*