L’odissea per ottenere una carta d’identità, FI: “a Lecce situazione senza eguali”

LECCE – A Lecce chiunque volesse ottenere la propria Carta di Identità deve dapprima comporre un numero al quale non risponde mai nessuno, fino ad ottenere un appuntamento ad hoc a distanza di mesi. A raccontare una vera e propria odissea sono stati tantissimi leccesi: si sono rivolti allo sportello cittadino di Forza Italia. Lo hanno fatto per descrivere il procedimento predisposto dall’Ufficio Anagrafe del Comune di Lecce per il rilascio o rinnovo della Carta d’Identità. Un iter a prova di pazienza.

Il Coordinamento cittadino degli azzurri, con alla guida Cristian Sturdà, parla di una “situazione incomprensibile, allucinante e senza eguali che, di fatto, viola non solo norme di legge, ma anche la stessa Costituzione: un simile ritardo che costringe il cittadino ad essere sprovvisto di un documento così essenziale per intere settimane, comprime oltremodo il diritto alla libera circolazione, alla mobilità e a tanti altri diritti fondamentali”.

Da qui la sollecitazione rivolta all’Amministrazione Comunale a porre rimedio nel più breve tempo possibile al disagio.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*