“Donato è il suo nome”: e il santo patrono diventa volano del turismo religioso

SAN DONATO DI LECCE – Il culto del santo patrono diventa volano per la promozione di un vero brand territoriale. Si chiama “Donato è il suo nome. Vescovo di Arezzo. Martire” il progetto vincitore del bando Attività culturali della Regione Puglia, con un finanziamento da 75mila euro e per il triennio 2018-2020. Consiste in laboratori di teatro sociale e di comunità per adulti e bambini e nella progettazione di percorsi di turismo esperienziale, con una tournée regionale e nazionale, convegni e seminari, summercamp, scambio culturale con Lisbona. Ad agosto 2019 i laboratori saranno poi protagonisti di un grande evento di animazione. È un progetto multidisciplinare: religioso, culturale, artistico, turistico con connotazione europea e di cui è protagonista l’intera comunità, con particolare attenzione alla disabilità. Il Comune capofila è quello di San Donato di Lecce e il territorio di riferimento comprende anche Montesano Salentino, la direzione artistica è affidata alla cooperativa Teatro dei Veleni.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*