Sigilli ad una villetta abusiva a Racale: scattano due denunce

RACALE – Abusivismo edilizio in area sottoposta a vincolo e poi distruzione e deturpamento di bellezze naturali: per questo i carabinieri forestali di Gallipoli hanno denunciato a piede libero un 47enne nato in Germania e una 44enne di Taviano.

I sigilli sono stati apposti ad una villetta con piscina di circa 200 metri quadrati costituita da sei vani, porticato e garage.

Le verifiche, condotte insieme al personale dell’ufficio tecnico del Comune di Racale in località “Posto Tabarano”. Al momento del sopralluogo la struttura, pur essendo in costruzione, è risultata già dotata di impianti idrici, elettrici e fognari.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*