Il Lecce insegue il doblete: campionato e Supercoppa

Saverio Sticchi Damiani, presidente del Lecce
Ottica Salomi

LECCE – (di Tonio De Giorgi) Sulla scena ancora la squadra che meritatamente ha conquistato la Serie B. C’è la Supercoppa da alzare al cielo. In due partite la possibilità di arricchire la bacheca dei trofei della società leccese. Sabato primo appuntamento a Livorno, il 26 maggio al Via del Mare contro il Padova, lo stesso giorno in cui sarà consegnata la Champions League che se la contenderanno Real Madrid e Liverpool a partire dalle ore 20,45. Gli organizzatori magari terranno conto di questo appuntamento che, a livello mediatico tira parecchio, per stabilire l’orario d’inizio della sfida di Supercoppa di Serie C. Il Lecce di Liverani insegue il doblete, campionato e Supercoppa e al Via del Mare, davanti al proprio pubblico, potrebbe alzarne due, in una sola volta. Intanto si prepara la sfida sul campo del Livorno contro gli ex Giandonato, Doumbia e Manconi. L’ex più fresco è Abdou Doumbia legato ancora al Lecce, ma la dirigenza livornese intende riscattare l’attaccante francese e lo farà ad una “cifra irrisoria” come ha avuto modo di ribadire Facci, direttore sportivo del club amaranto. E, sicuramente la volontà dell’attaccante francese è quella di continuare a vestire la maglia del Livorno dove ha ritrovato nuovi stimoli e ha vissuto una stagione esaltante con la conquista della Serie B. Il Lecce, presto, fisserà nuovi obiettivi di mercato. Tra questi Matteo Di Piazza. Il Lecce potrebbe riscattarlo dal Foggia. Il calciatore, 30 anni, ha fatto capire in più occasioni di voler continuare a indossare la maglia giallorossa, ma l’ultima parola spetta a Liverani confermatissimo sulla panchina del Lecce. Il tecnico romano, a Lecce dal settembre scorso, ha la possibilità di tracciare punto per punto il prossimo mercato giallorosso. La conquista diretta della Serie B consente alla società leccese di agire senza fretta, ma pure senza perdere molto tempo e farsi sfuggire obbiettivi importanti. Un’altra situazione da affrontare prima possibile è quella di Filippo Perucchini di proprietà del Bologna, ma promesso ancora alla società giallorossa. È un accordo, però, soltanto verbale, ma che potrà avere gli sviluppi sperati con la conquista della promozione in B. La campagna di rafforzamento prevede, comunque, l’arrivo di almeno quattro calciatori over. Il regolamento del campionato cadetto prevede una lista di 18 calciatori over, più eventualmente due giocatori bandiera. Inoltre si farà particolare attenzione al parco giocatori under con la possibilità di ingrossare le file dell’organico giallorosso con giocatori provenienti dalle squadre Primavera di club di Serie A. La pesca, insomma, può essere ricca e variegata per una società e una piazza tornate a respirare l’aria del grande calcio. E a guardare le squadre che compongono l’attuale Serie B sarà un campionato da non perdere.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*