Peri e susini, alberelli a ruba nel parco Tafuro di Lecce

LECCE- Prima le piantine sparite dalle aiuole di via Leuca, ora gli alberelli di pero e susino rubati da Parco Tafuro. A Lecce non c’è pace nelle piccole aree verdi. Gli alberi erano stati piantumati nei giorni scorsi dai migranti beneficiari dell’Arci, nell’ambito del progetto Soffio Verde: il 2 maggio scorso, infatti, hanno preso in cura le aiuole del Parco. “Chi ha rubato gli alberelli ha lasciato la terra ben costipata, un furto vero e proprio fatto con “cura”, finta però”, commenta l’assessore all’Urbanistica Rita Miglietta.

Prima:

 

 

 

 

 

Dopo: 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*