Verifica fiscale, chi tace acconsente? Non è così secondo l’avvocato tributarista Leonardo Leo

LECCE- Arriva dall’avvocato tributarista Leonardo Leo un’analisi giuridica sul cosiddetto silenzio del contribuente nella verifica fiscale. “Perché questo- sottolinea il legale- ha delle conseguenze giuridiche anche alla luce di recenti sentenze della Cassazione”. Cosa accade nel momento in cui il contribuente sottoscrive il verbale dell’atto conclusivo dell’attività ispettiva? La Cassazione sembra applicare, in diverse sentenze, il principio secondo il quale “chi tace acconsente”. Alcune pronunce dei giudici hanno infatti collegato la sottoscrizione del verbale alla mancata formulazione di contestazioni e quindi una sorta di “accondiscendenza” dello stesso agli esiti dell’attività ispettiva. “Questo silenzio invece- spiega il tributarista- è legittimo, perché al contribuente non sono state poste domande e inoltre questa conclusione si pone in netto contrasto col principio di diritto secondo il quale chi tace non dice niente. Certamente, l’ordinamento giuridico è ben lontano dall’attribuire al silenzio tenuto dinanzi ad una determinata situazione il valore di una confessione che, al contrario, è un atto giuridico dichiarativo unilaterale che consiste in un’esplicita dichiarazione. Per questo, sostiene il Leo, in materia tributaria, dovrebbe escludersi la possibilità di attribuire al puro e semplice comportamento del contribuente risultante dal processo verbale redatto in sede di verifica il carattere di confessione stragiudiziale. Di conseguenza dal punto di vista giuridico, sostiene Leo, la soluzione potrebbe essere questa: prima di apporre la sua firma, il contribuente potrebbe rilasciare questa dichiarazione: “La sottoscrizione del presente pvc è esclusivamente finalizzata ad attestare la ricezione di copia dello stesso. Contesto quanto constatato dai verbalizzanti e mi riservo di depositare memorie o osservazioni nelle sedi competenti”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*