La garanzia sulle auto usate

Quando si acquista un’auto si deve sempre fare attenzione alle garanzie che vengono applicate. A maggior ragione l’attenzione deve essere elevata nel caso l’acquisto abbia ad oggetto un’auto usata. Sia che provenga da un concessionario che da un privato, le garanzie applicate devono essere rispettate.

Ma quali sono queste garanzie? E quali sono applicate dai concessionari e quali dai privati?

ACQUISTO AUTO DA UN CONCESSIONARIO: LA GARANZIA LEGALE

Garanzia auto concessionario. Come per le auto nuove, la garanzia legale viene applicata ad automobili che, nell’arco della loro vita, hanno già avuto almeno un proprietario. Nel momento in cui un auto usata entra nel mercato e viene acquistata, il suo nuovo proprietario potrà usufruire di una garanzia legale di 24 mesi, proprio come le auto nuove.

Diffidate quindi dall’applicazione di garanzie più basse; queste possono essere valide solo nel caso in cui foste voi a decidere di limitare temporalmente tale tutela.

Ma cosa salvaguarda questa garanzia? Essa tutela la conformità del veicolo alla descrizione fatta dal venditore nell’annuncio di vendita. Infatti l’automobile deve rispettare la descrizione e le caratteristiche che il venditore afferma nel momento dell’acquisto della vettura.

L’acquirente ha tempo due mesi per denunciare eventuali difetti e in questo caso la garanzia viene estesa: essa avrà valore dal momento della consegna dell’auto e non dal data di passaggio di proprietà, che può essere anteriore.

Il concessionario può visionare l’auto e l’eventuale guasto e decidere di risolvere il problema o contestare il reclamo e motivarne il rifiuto.

La garanzia legale viene applicata a qualsiasi auto indipendentemente dalla sua anzianità. La legge afferma, però, che alcune difettosità ritenute di normale usura, a causa del pregresso utilizzo, non vengano tutelate da questa garanzia.

Garanzie auto usate: cosa copre. E’ possibile applicare delle cosiddette garanzie convenzionali o a pagamento per coprire eventuali spese per riparazioni di guasti accidentali.
In questo caso, la tutela viene affidata ad una società appaltatrice che interverrà in caso di guasto, secondo le condizioni firmate e approvate dall’acquirente nel momento della sottoscrizione del contratto.

AUTO USATA DA UN PRIVATO: QUAL E’ LA GARANZIA?

Nel caso il contratto di vendita veda come parti coinvolte due privati, le garanzie di tutela che vengono applicate sono quelle previste dal codice civile all’art. 1490 e ss.

In base a questi articoli, rubricati sotto la dicitura “garanzia per vizi di cosa venduta”, il venditore garantisce l’acquisto di un’auto priva da vizi e difetti.
A differenza della garanzia legale applicata per l’acquisto da un concessionario, questa tutela è difficile da far valere e a volte porta le parti interessate davanti ad una causa che può durare anni.

L’acquirente ha tempo 8 giorni dal momento dell’acquisto per denunciare eventuali difetti al venditore privato. In questo caso, si potrà richiedere la risoluzione del contratto per l’inidoneità della vettura o perdita del suo valore a causa dei difetti, oppure richiedere il risarcimento dei danni subiti da questo acquisto.

GARANZIE A PAGAMENTO ANCHE PER AUTO VENDUTE DA PRIVATI

E’ possibile attivare delle polizze assicurative sui guasti per tutelarsi da eventuali danni e mal funzionamenti di un’auto usata venduta da un privato. In questo caso è l’acquirente stesso che contrae una polizza presso un’assicurazione.

Queste polizze riconoscono un massimale di spesa che è commisurato al valore dell’auto e che va a coprire eventuali uscite sostenute per riparazioni a danni già presenti nell’auto.

Come visto in precedenza, è bene fare attenzione alle garanzie proposte dai venditori, siano essi privati o concessionari, ed evitare di cadere in spiacevoli sorprese e tutelarsi in modo corretto.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*