Lecce, aumentata la capienza del Via del Mare. C’è posto per 23 mila

Un'immagine dei tifosi in Curva Nord

LECCE – (di Tonio De Giorgi) Il Via del Mare aumenta la propria capienza in vista della partita di domenica prossima contro la Paganese (ore 17,30). che potrebbe valere la promozione in serie B. Nella riunione che si è svolta in Prefettura, la Commissione Provinciale di Vigilanza Locali Pubblico Spettacolo della provincia di Lecce ha autorizzato l’aumento della capienza massima del Via del Mare, portandola a 23.010 posti. Gli ulteriori posti disponibili sono 1.500 in Tribuna Centrale Inferiore e 1.500 in Tribuna Est Inferiore. I tagliandi sono già in vendita. Si prevede il tutto esaurito e i tagliandi messi a disposizione si esauriranno in poche ore. I tagliandi ancora disponibili potranno essere acquistati pure presso i botteghini dello stadio nella giornata di sabato dalle ore 10 alle ore 18 e nella giornata di domenica (con la maggiorazione prevista nel tariffario) dalle ore 10. L’invito della società giallorossa è quella di recarsi allo stadio con largo anticipo per evitare lunghe file ai varchi di accesso. Nessuno, tuttavia, vuole mancare all’appuntamento atteso sei stagioni. La squadra giallorossa è prossima a tagliare il traguardo che qualche giorno fa sembrava dover svanire, almeno nella stagione regolare. E invece, grazie anche ad un po’ di buone sorte, il Lecce si ritrova sempre primo con quattro punti di vantaggio, a due giornate dalla conclusione, su Trapani e Catania. Serve l’ultimo sforzo da parte di Lepore e compagni per coronare un sogno che i tifosi giallorossi attendono dall’estate del 2012 quando ci fu il doppio salto all’indietro dalla Serie A alla Serie C. La squadra giallorossa, agli ordini di Fabio Liverani, sta preparando la partita contro la Paganese, compagine in lotta per la permanenza in Serie C. L’allenatore giallorosso sta valutando la formazione da schierare dal primo minuto. La scelta è ampia poiché tutti i calciatori sono disponibili. Rispetto alle ultime due partite torna a disposizione anche Luca Di Matteo, il quale ha superato i problemi muscolari che lo avevano costretto ai box. Liverani valuterà la sua condizione, ma a sinistra possono essere impiegati pure Legittimo o Ciancio. La linea di difesa dovrebbe essere completata da Lepore a destra, Cosenza e Marino in difesa. In attacco la coppia iniziale potrebbe essere formata da Saraniti e Di Piazza, ma da non scartare l’ipotesi Caturano. Nella posizione di trequartista quasi certamente giocherà Costa Ferreira; il portoghese ha dato forti segnali di ripresa nel secondo tempo contro il Racing Fondi. A centrocampo, invece, spazio al trio formato da Arrigoni, Mancosu e Armellino. Il Lecce dovrebbe partire così, ma è ancora presto per sciogliere eventuali dubbi di formazione. L’allenatore giallorosso vuole tenere tutti sulla corda perché sarà una partita da vivere e gestire pure a livello nervoso. Uno stadio, mai così pieno, sarà la spinta in più per una squadra che merita il primato. L’attesa e l’atmosfera non devono giocare brutti scherzi, sebbene in una partita che può decidere i giochi promozione con una giornata di anticipo, entrano in gioco tanti elementi e fattori con cui convivere.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*