Attivista arrestato, udienza rinviata all’8 maggio

LECCE- Per il momento resta ai domiciliari Saverio Pellegrino, l’attivista noTap arrestato in seguito agli scontri della settimana scorsa a Melendugno. In mattinata, durante l’udienza di merito dinanzi al giudice monocratico Marcello Rizzo, è stato ascoltato un dirigente della Digos, mentre mancavano i quattro poliziotti infortunati durante gli scontri e chiamati a testimoniare. L’udienza, pertanto, è stata rinviata all’8 maggio.  A procedere il pm Guglielmo Cataldi. Pellegrino è difeso dall’avvocato Carlo Sariconi.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*